Category Archives: Personaggi

E’ presentato in modo caricaturale il profilo di alcuni personaggi del Club

Pino Ogliari

News Personaggi

Pino_2Mercoledì 15 giugno 2016 si correrà il 30° Memorial Fratelli Ogliari, la più antica gara del Club del Mesdì, voluta e caparbiamente riproposta ogni anno da Pino Ogliari per ricordare i suoi due figli scomparsi. E in questi trent’anni abbiamo, con grande fervore, sostenuto la sua iniziativa con i nostri semplici mezzi, disegnando le locandine e organizzando un cross country di 5000 metri sul Monte Stella.

Nell’accingerci volentieri a realizzare il ” Trentesimo” , vorremmo dire due parole su questo personaggio. Pino lo si può definire in un modo semplice” UNA PERSONA PER BENE” nel senso più ampio dell’espressione: ha sopportato con dignità la tragedia che lo ha colpito, portando avanti il suo lavoro con l’aiuto della moglie , anch’essa una bella persona , agendo nel suo negozio di ortopedia di Via Brera con un’attenzione e una benevolenza verso le esigenze dei suoi pazienti, tale da essere diventato una leggenda nel quartiere: tutti ne parlavano bene.

Ora il negozio non c’è più. Pino si è ritirato.Non c’è più  quell’insegna antica e semplice  del dito che indica i calli di un piede, un’insegna storica di un negozio che portava il nome del primo proprietario Ponzini , nella cui attività artigiana   Pino era entrato come  ragazzo di bottega (rilevandone in seguito la proprietà) diventando presto,  con la sua capacità di apprendere  e di rapportarsi con gli altri, il personaggio più importante. Nella  sua bottega  era passata una variegata umanità: gente comune, persone umili, artisti, monsignori, personaggi pittoreschi ,  (così era la Brera degli Anni  Sessanta e Settanta),  vip di statura nazionale e internazionale come Walter Chiari e Ava Gardner.

Una volta venduto il negozio non si è  accontentato   della tranquilla vita  di pensionato ma si è impegnato  in  opere umanitarie. Ricordo la più importante: ha donato un’ambulanza alla comunità facendo apparire il gesto come una cosa normale, evitando l’eccessiva pubblicità, tanto che io, forse distrattamente, non l’ho vista segnalata sulle cronache locali. L’ha fatto con naturalezza, come un fatto normale,parlandomene quasi con pudore:” Così possiamo salvare delle vite”, mi ha  detto.

Ora, in attesa del trentesimo Memorial Fratelli  Ogliari , non mi rimane che ringraziarlo per quello che ha fatto per il nostro Club – di cui fa parte come componente del Consiglio Direttivo –  e di pregare Dio che ce lo conservi ancora per molto perchè di uomini così se ne sta perdendo lo stampo.Memorial Ogliari_16

Published by: